Seleziona Pagina

La Franzosini ed il basket: dalla Federale al Vacallo

La Franzosini ed il basket: dalla Federale al Vacallo

UNO SPONSOR PER DUE MAGLIE… E MEZZO!

Il connubio tra la Franzosini e il mondo dello sport ha una lunga tradizione, dove la pallacanestro ha giocato (nel vero senso del termine) il ruolo da protagonista.

Il tutto ha inizio negli anni Settanta, quando a Lugano vi erano tre squadre che potevano ambire ai primi posti della classica: la Federale, il Massagno e il Pregassona… Se volessimo fare un raffronto “fuori sagoma”, nemmeno Los Angeles nell’NBA ne ha così tante (Clippers e Lakers).

La nostra azienda sponsorizzò la Federale che, nel triennio 1974/1976, vinse tre titoli e due Coppe nazionali (’74 e ’75).

Purtroppo l’abbinamento delle squadre con le sponsorizzazioni, avvenne solo qualche hanno più tardi. Infatti, la Federale targata Franzosini, fece la sua comparsa sui campi di gioco nel 1978, ma le fortune della squadra non furono più colmate dal successo in campionato o in coppa, sebbene la formazione continuò a veleggiare nelle posizioni nobili della classifica.

Bisognerà attendere quasi trent’anni per rivedere il nome della Franzosini capeggiare su una canotta da gioco. La scelta questa volta è più legata al territorio, non più Lugano, bensì Vacallo, dove la SAV, dopo alcune travagliate vicissitudini societarie, ritorna nel massimo campionato. La sponsorizzazione avviene nel triennio gialloverde di maggior splendore della sua storia.

Infatti, dalla stagione 2008/2009 – anno di inizio della sponsorizzazione – arriva il primo trofeo in bacheca: la Coppa svizzera, che Vacallo vince per la prima volta nella sua storia.

La stagione successiva, è ancora più ricca di soddisfazioni; il successo di coppa viene bissato ma aggiungendo anche la conquista del primo titolo nazionale. Un paese e una regione in festa per i colori gialloverdi.

Non vi sono dubbi il nostro marchio porta fortuna tanto che si decide di provare a fare un salto di qualità – cestisticamente parlando – andando a sponsorizzare (a livello di cartellonistica non più canotta), la Pallacanestro Cantù. Il campionato italiano è considerato uno dei migliori in Europa e fra i primi posti nel Mondo.

La stagione sportiva è quella del 2009/2010, dove la squadra brianzola, centra al termine della stagione, la qualificazione a disputare l’Eurolega (la Coppa Campioni) e l’ultima apparizione risaliva ad oltre trent’anni prima.

La Franzosini condivide i capisaldi dello sport quali: l’aggregazione, lo spirito di sacrificio il rispetto delle regole che, sin dall’antica Olimpia, ci sono stati tramandati ed hanno consentito e consentono tutt’ora, il pieno sviluppo psicofisico dell’essere umano.

Circa l'autore

Alessandro Borghi

Vice Direttore, SA Luciano Franzosini Chiasso

Lascia un commento

Recent Tweets

Archivi

Categorie