Seleziona Pagina

Prendere decisioni in condizioni di incertezza

Prendere decisioni in condizioni di incertezza

WELCOME

Ares Schera
Responsabile amministrativo

“E’ difficile prendere decisioni basandosi su dati certi, lo è ancor di più in condizioni di incertezza”.

 

Il mondo nel lavoro, nell’epoca in cui viviamo, è sempre più dipendente da due elementi fondamentali: la gestione delle informazioni e la comunicazione, fattori che costituiscono la base per poter prendere delle decisioni. Ora, se già normalmente risulta difficile prendere delle decisioni basandosi su dati certi, lo è ancor di più in condizioni di incertezza.

In Franzosini il reparto che si occupa della finanza aziendale è il medesimo che segue la gestione della concessione dei crediti ai clienti ed opera in maniera sinergica per consentire di agire con decisione riguardo alle scelte da operare riguardo ai vari partners aziendali, siano essi clienti o fornitori. La scelta di iniziare una collaborazione con un nuovo cliente o fornitore deve passare, anzitutto, al vaglio del reparto qualità – per quanto attiene le caratteristiche “formali” – in seguito la decisione finale, sia per i fornitori che per i clienti, dipende dal reparto finanziario, che svolge le dovute indagini di solidità, solvibilità ed affidabilità di un’azienda prima di prendere una decisione.

Alla base di queste indagini vi sono i rapporti quotidiani che ci vengono forniti dalla nostra società di “business report”, che emette ed aggiorna quotidianamente le schede delle aziende basandosi su particolari indici di “rating” che qualificano sinteticamente le società: tali indicatori non si basano solo sui normali dati di bilancio – più o meno accessibili a tutti – e sugli indici da esso derivabili (ROI, ROE, Cash flow, indice di indebitamento, ecc…), ma anche su altri elementi che riguardano la solvibilità dell’azienda, i suoi tempi di pagamento, l’andamento dei pagamenti in un periodo di tempo definito, eventuali ritardi o protesti, le variazioni negli assetti societari ed altri ancora. Questi indicatori di valutazione aziendale sono il risultato dell’analisi incrociata di vari parametri, effettuata sul campo da queste specifiche società che offrono servizi di monitoraggio e reportistica aziendale. Peraltro tutto ciò non basta. I dati forniti da tali aziende sono solo l’inizio di un lungo processo decisionale interno alla Franzosini, in base al quale le informazioni ricevute vengono opportunamente decifrate, analizzate e studiate al fine di elaborare al nostro interno un “indice” che esprime una valutazione sull’azienda oggetto di analisi e ci suggerisce un certo comportamento. La fase di estrapolazione dei dati interessanti, la successiva analisi degli stessi e lo studio che ne segue tiene conto anche di fattori che le società di “business report” non sono in grado di fornire e pertanto diventa cruciale per le scelte da prendere in seguito.

I colleghi che operano in questo ambito hanno necessariamente un’apposita formazione che consente loro di saper eseguire tali analisi, ma hanno anche e soprattutto la capacità di tradurre, a livello pratico, i dati in decisioni, fornendo alla Franzosini la possibilità di operare una scelta univoca e dare i tempi per le dilazioni di pagamento o la concessione di un particolare credito.

Il nostro reparto finanziario opera basandosi su dati attendibili e certificati, ma la scelta finale non può derivare solo dall’analisi di essi in quanto in Franzosini esistono dei fattori decisionali fondamentali che non si imparano all’università o sui libri di finanza, che sono l’esperienza maturata dopo anni di attività e l’analisi che solo l’elemento “umano” può fornire: in pratica serve l’intelligenza umana per capire che una piccola difficoltà aziendale non comporta necessariamente un rischio aziendale.

Circa l'autore

Lascia un commento

Recent Tweets

Archivi

Categorie