Select Page

Ordinarie spedizioni “eccezionali” dal Ticino a New York

Ordinarie spedizioni “eccezionali” dal Ticino a New York

IL NOSTRO REPARTO DEDICATO AI CARICHI ECCEZIONALI IN AZIONE PER ORGANIZZARE ALCUNE VARIE SPEDIZIONI PER GLI STATI UNITI D’AMERICA: ANCHE LE OPERAZIONI PARTICOLARI RIENTRANO NELL’ORDINARIO.

In Franzosini siamo abituati a soddisfare tutte le esigenze di trasporto dei nostri clienti e non facciamo distinzioni: per noi organizzare una spedizione per l’altro capo del mondo è come imbastirla da Como a Mendrisio… le procedure sono le stesse, l’attenzione ai dettagli è la medesima e l’entusiasmo è il solito che ci contraddistingue!

Così ci è capitato nel mese di maggio di dover organizzare una spedizione per conto di un nostro cliente del Mendrisiotto, di un macchinario del valore di diversi milioni di euro dal Ticino agli Stati Uniti, precisamente a New York.

Appena ricevuto l’ordine è apparso subito chiaro che avremmo dovuto gestire la spedizione con il nostro reparto specifico per i trasporti eccezionali: si trattava di 3 casse, di cui la più grande era di 10 metri di lunghezza, 2.50 metri di larghezza, 4.20 metri di altezza, il tutto per un peso complessivo di 56.000 kg.

Risultava inoltre indispensabile coordinarci con l’azienda per una tipologia di imballaggio molto particolare, in quanto determinati macchinari necessitano di essere trasportati in casse di legno realizzate ad hoc presso la ditta costruttrice e “sacchi barriera” interni, proprio al termine del processo produttivo e del collaudo.

Per l’esecuzione materiale del trasporto abbiamo impegnato diverse tipologie di mezzi di trasporto: in primis trasporti eccezionali via terra fino al porto di Genova, per il successivo imbarco su piattaforme flat rack e viaggio fino negli USA ed infine l’ultima tratta, dal porto di arrivo alla ditta destinataria, con altri trasporti eccezionali. Così abbiamo contattato i partners da coinvolgere nelle varie tratte del trasporto, richiedendo anche le tempistiche per poter coordinare al meglio le spedizioni.

La gestione amministrativa della spedizione richiedeva una certa attenzione alla gestione delle rese Incoterms e dell’assicurazione della merce, oltre alla preparazione dei documenti necessari all’espletamento delle pratiche doganali di partenza, di transito e di arrivo a New York.

In ultimo è stato necessario reperire e gestire con particolare attenzione tutta la documentazione tecnica a corredo del macchinario stesso, al fine di poter essere pronti per eventuali richieste delle autorità doganali interessate durante l’intera tratta della spedizione.

Come si può immaginare è lo “studio preliminare” dell’operazione che richiede il maggior impegno, in quanto nella realizzazione di quello che è un vero e proprio “progetto” rientrano tutti i dettagli tecnici ed operativi di una spedizione ed in questa fase non bisogna commettere alcun errore. Se questa fase ottiene il vaglio di fattibilità e successivamente viene approvata dal cliente, è sufficiente poi attenersi ai vari steps da seguire in base a i programmi stabiliti. 24

Nella pratica, organizzare una spedizione per l’altro capo del mondo non è proprio come imbastirla da Como a Mendrisio, in quanto sebbene l’attenzione da porre sui vari dettagli sia la solita che ci contraddistingue, le procedure operative sono molto differenti ed i dettagli da curare sono molteplici e necessitano di una competenza specifica. Malgrado ciò, anche queste spedizioni particolari rientrano nel nostro lavoro “ordinario”, ancor di più, queste diventano per noi un impegno sfidante da cogliere, come una scommessa da vincere!

About The Author

Leave a reply

Recent Tweets

Archivi

Categorie