Seleziona Pagina

Due Rolls Royce blindate

Due Rolls Royce blindate

TRASPORTIAMO CON PASSIONE… ANCHE ROLLS ROYCE

Racconto del trasporto di due Rolls Royce del valore complessivo di oltre due milioni di franchi effettuato per conto di un facoltoso cliente.

 

 

In Franzosini troviamo quotidiana gratificazione nel riuscire a soddisfare tutte le richieste dei nostri clienti, anche spedizioni di merci inconsuete e con pratiche amministrative particolarmente complicate. Qui racconteremo brevemente il caso di un cliente molto facoltoso, che ci aveva richiesto il trasporto di ben due Rolls Royce da un’agenzia nel Canton Ticino fino a Mosca, in Russia.

La Rolls Royce già di per sé non è un’auto comune, in più le due macchine oggetto del trasporto erano accessoriate con i migliori allestimenti tecnologici e le più accurate finezze stilistiche, oltre al fatto che le stesse erano preparate con una particolare blindatura anti-terrorismo tali da renderle molto pesanti (Kg 7000 e Kg 4500) e per questa particolarità potevano essere guidate solo da soggetti in possesso di patente C.

Il tutto faceva sì che le due auto avessero dei valori straordinari: 1.600.000 euro la Rolls nera e 600.000 euro quella arancione… era ovvio che si trattasse di una pratica da trattare con un certo scrupolo, insomma una missione sfidante da affrontare con entusiasmo, ottimismo ed il giusto spirito decisionale.

Seguendo la prassi, cominciammo dapprima a richiedere al cliente tutta la documentazione necessaria alla corretta effettuazione del trasporto ed alle pratiche doganali, compresi i doverosi mandati di trasporto e sdoganamento; avviammo quindi le pratiche per assicurare adeguatamente il carico al fine di garantire la massima sicurezza per il cliente. Inoltre venne scelto un punto di incontro intermedio con il cliente, nella città di Helsinki in Finlandia, per accelerare i tempi della consegna finale.

In seguito organizzammo un’accurata selezione del personale interno per scegliere chi avrebbe dovuto eseguire materialmente il trasporto, avvisando che la consegna avrebbe impegnato gli autisti per qualche giorno tra andata e ritorno: la scelta ricadde ovviamente sugli autisti più esperti e con le dovute conoscenze linguistiche, al fine di consentir loro di potersi esprimere correttamente e farsi capire in caso di necessità durante il tragitto e al momento della consegna della merce.

La cabina del semirimorchio prescelto per il trasporto venne opportunamente preparata per le pause degli autisti e rifornita per gli immancabili spuntini durante le soste.

Insomma, in pochissimo tempo avevamo già organizzato tutta la parte documentale e materiale del trasporto ed una volta definiti i giorni per la spedizione, si proseguì come da programma: il giorno stabilito le due vetture vennero caricate sul semirimorchio selezionato utilizzando una rampa presso il Punto Franco di Stabio ed in seguito fissate con la massima cura al cassone tramite cinghie e cugni di legno e protette con materiale di sicurezza anti-urto.

Il viaggio iniziò il giorno successivo passando dal passo del San Bernardino, Lustenau (A), Bregenz (A) con destinazione Travemuende (DE), dove era prenotato l’imbarco sul traghetto con destinazione verso il porto di Helsinki (FIN).

Durante il primo giorno di viaggio i nostri autisti si fermarono presso un’area di servizio con posteggi per autoarticolati e dopo aver fatto una bella doccia ed aver cenato, pernottarono nella cabina del mezzo per non lasciare il carico incustodito… come si dice, fidarsi è bene, non fidarsi è meglio!

Il giorno dopo i nostri autisti proseguirono il viaggio con destinazione Travemuende (DE) per l’imbarco sul traghetto. Dopo aver caricato il veicolo sul traghetto e posizionato lo stesso nel posto riservato da Franzosini, presero possesso della cabina per il pernottamento ed organizzarono i giri di controllo nei pressi del mezzo… stavano trasportando merce di grande valore ed era corretto adottare qualche scrupolo in più!

Il giorno successivo la nostra spedizione si trovava al porto di Helsinki, dove venne scaricato il camion dal traghetto e fu avvisata la sede centrale Franzosini dell’arrivo al porto.

La consegna delle due automobili doveva essere effettuato il giorno stesso, ma per motivi tecnici il cliente decise di ritirare le due vetture il giorno dopo; così i nostri fidati autisti effettuarono un nuovo pernottamento nella cabina del mezzo, senza mai lasciare il carico incustodito.

Il mattino seguente avvenne l’incontro con il cliente per la consegna delle vetture: lo scarico ebbe luogo presso un magazzino dotato di apposita rampa ed appena poste a terra, le auto furono accuratamente controllate dal cliente che, dopo essersi complimentato per la cura e lo scrupolo posto riguardo alla sua merce, ci dedicò il giusto tempo per la prassi amministrativa relativa ai documenti delle stesse.

A questo punto i nostri autisti confermarono telefonicamente ai colleghi in sede dell’avvenuta consegna della merce secondo il programma di viaggio – monitorato dal reparto disposizione con il controllo satellitare dei mezzi – e per premio fu concessa loro la giornata di totale libertà per poter visitare la bellissima città di Helsinki, dopo aver prenotato il posto camion sul traghetto per il viaggio di ritorno.

…un piccolo esempio di come in Franzosini lavoriamo con passione!

(Autorizzati alla pubblicazione da parte del mandante)

Circa l'autore

Lascia un commento

Recent Tweets

Archivi

Categorie